L’assessore Favaro: «Lasciando il beach volley dov’è risparmio di ventimila euro»

Il Gazzettino 24/07/2014

CASSOLA - (G.G.) La permanenza dei campi da beach volley in via Raffaele Sanzio non comporterà nessuna spesa. La conferma arriva dall'assessore allo sport del Comune di Cassola, Marta Orlando Favaro, che interviene sulla vicenda per mettere in chiaro un passaggio della delibera di Giunta esposto a possibili fraintendimenti: si tratta della citata spesa di 20 mila euro, che sembra presentata come il prezzo da pagare per evitare lo spostamento dei campi di sabbia in via Col Beretta.
      «Non è così - spiega l'assessore Favaro - bensì l'esatto contrario: quei 20 mila euro erano quelli stanziati dalla precedente amministrazione per il trasferimento dei campi. Verranno risparmiati. Con la nostra operazione eviteremo questa spesa, garantendo un ulteriore risparmio per le casse del Comune». L’assessore della giunta guidata da Aldo Maroso difende quindi la scelta di rinnovare la pratica del beach volley vicino al centro di San Giuseppe: «Abbiamo scelto di adottare un regolamento più ferreo dopo aver convocato le persone del vicinato che si erano lamentate - afferma - e che si lamentano tutt'ora. Con loro abbiamo condiviso alcuni interventi che adesso saranno sottoposti ad una prima sperimentazione, confermando la piena disponibilità a trovare altre soluzioni per il prossimo anno se queste prime disposizioni non serviranno a evitare i disagi sofferti dai residenti in passato».
      Tra gli interventi più significativi per ripartire con la pratica dello sport sulla sabbia, vi è la rinuncia ad uno dei tre campi, quello a ridosso delle abitazioni di via Buonarroti, oltre all'installazione di una barriera per evitare la dispersione di polvere derivante dal gioco estivo, che sarà praticato già dalle prossime settimane. «In attesa di vedere se queste soluzioni funzioneranno - conclude Marta Favaro - considero un successo il dialogo che siamo riusciti a costruire con la cittadinanza. Grazie a questo risparmieremo 20 mila euro e consentiremo un più facile utilizzo dei campi per una fascia di utenza radicata intorno al centro di San Giuseppe, che altrimenti avrebbe dovuto spostarsi verso San Zeno. E avremo anche la possibilità di realizzare, in prospettiva, una struttura per l'allenamento indoor del gruppo locale di atletica in via Col Beretta, nell'area a ridosso del campo sportivo fino a ieri destinata al beach volley».

Articolo tratto da Il Gazzettino

Abbonamento a RSS - marta orlando favaro